Concessioni

 

In materia di concessioni demaniali, un’associazione non riconosciuta concessionaria di uno specchio acqueo che per regolamento attuativo riservi il godimento di beni pubblici solo ai propri associati, non ha l’obbligo a contrarre ex art. 2597 c.c. nei confronti di colui il quale presenti la richiesta di associarsi, restando l’ammissione dei soci un atto di autonomia contrattuale dell'associazione. Se la concessione demaniale non ha ad oggetto servizi primari o essenziali la scelta dell’associazione di non accettare l’adesione da parte di chi ne faccia richiesta è libera e incoercibile.

 

 

 

 

 

 

Sent. ________
Cron. ________
Rep. _________
REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
TRIBUNALE DI TRIESTE
SEZIONE CIVILE
Il Tribunale in persona del giudice Dott. Arturo Picciotto ha pronunciato la seguente
SENTENZA
nella causa iscritta al n. 342/09 R.G.A.C.
TRA
STEFFÈ Bruno, domiciliato in Trieste alla via Mercato Vecchio 3, presso i difensori avv.ti Giulia Milo e Petra Giacomini;
ATTORE
CONTRO
Associazione Dilettantistica Sportiva Diportisti Muggia, in persona del legale rappresentante, domiciliato in Trieste alla via S. Nicolò 30, presso i difensori avv.ti Enzio Volli e Paolo Volli.
CONVENUTO
E CONTRO
D’AMBROSI Raimondo, residente in Località Rio Storto 9, Muggia, Trieste.
CONVENUTO
contumace
avente ad oggetto: accertamento del diritto all’assegnazione di posto barca.