Sanità

La domanda di risarcimento del danno formulata da un’istituzione sanitaria di carattere privato derivante dal diniego di autorizzazione all’apertura, va respinta non risultando dimostrata la responsabilità dell’Amministrazione , in quanto il risarcimento del danno non è conseguenza automatica dell’annullamento giurisdizionale del provvedimento amministrativo illegittimo. Oltre al danno ingiusto sono necessari il positivo accertamento della colpa dell’Amministrazione , la dimostrazione e la quantificazione di specifiche perdite di posibilità lavorative e di guadagno e la sussistenza del nesso di causalità  tra illecito e danno.